sport e anima

Respirare intenzionalmente

di Renata Contini

La respirazione oltre ad avere un valore prettamente funzionale è anche un potente strumento di autoindagine e conoscenza della realtà.
Gli sportivi respirano in modo profondo e potente e il loro cuore così come i loro muscoli sono ben allenati, ma nonostante l’enorme quantità di ossigeno introdotto, difficilmente vivono esperienze interiori, perchè normalmente sono altrove con il pensiero.
L’uomo però, non è solo una macchina da mantenere in funzione, è molto di più.


Ponendoci in una condizione di ascolto e al contempo di vigile attenzione, possiamo allenare intensamente e profondamente il nostro respiro fino a raggiungere spazi di coscienza che normalmente ci sono preclusi.
Viaggiare nel mondo interiore, nei meandri della psiche fino a raggiungere la consapevolezza non duale dell’intero processo del pensiero, credo sia l’ avventura più bella e appassionante per noi anime in cammino.
Ma anche la più difficile, poichè dobbiamo oltrepassare la soglia del conosciuto, con tutti i suoi movimenti, attaccamenti, affetti e abitudini fino a fortificarci in virtù e perfezione morale.


La metodologia respiratoria che porto avanti da anni è solo apparentemente facile.
Ci vuole sforzo, determinazione, costanza e pazienza, come nello sport.
Il risultato sta nell’impegno con cui riesci a far traboccare la potenza vitale in te. 

E la ricompensa è ritrovarti su un piano di rigenerata chiarezza ed eccezionale profondità.

*****